La cantina di imbottigliamento è situata a Colonna all’interno dell’antica Osteria della Posta che risale alla fine dell’800. L’affinamento, invece, ha luogo nella tenuta di Marmorelle dove nelle antiche grotte sono situate la bottaia, la barriccaia e l’affinamento delle bottiglie; un’antica stalla restaurata è adibita all’appassimento delle uve.

Essendo i locali interrati, non vi è alcun impianto di refrigerazione e questo consente di sviluppare al massimo le diverse personalità dei vini.

La cantina è stata studiata per dedicare attenzione alla fase conclusiva della creazione di un vino: il suo affinamento, la sua conservazione, le tecniche di vinificazione tradizionali e moderne, i tipi di legno, le loro dimensioni, l’età delle botti e la lunghezza dell’invecchiamento variano, infatti, in bottiglia per ogni singolo vino. Le scelte produttive della Principe Pallavicini ne esaltano la personalità e lo stile. Sono vini moderni, piacevoli, equilibrati, riconoscibili, il cui merito è quello di aver rivoluzionato l’arte di fare il vino nel Lazio.